Posts Tagged‘rispetto’

Leonardo Falanga, tanti auguri a tutte le donne!

leonardo falanga

Mi chiamo Leonardo Falanga, classe 1999, nato a Salerno e con una gran voglia di innovare!    Sono predisposto al cambiamento da sempre. La mia storia inizia 10 anni fa, quando i miei genitori mi regalarono un cacciavite e da lì non mi sono più fermato!   A 6 anni, passeggiando ho visto un bambino senza braccio. Mi ha colpito talmente tanto che il giorno successivo avevo un unico obiettivo: costruire un braccio robotico.    A 15 anni mi frullava in testa l’idea di cambiare il mondo attraverso la tecnologia e il making, così, ho fondato Never Alone, che è stata…

#iovalgo indignazione

o-BOSCHI-facebook

Dalle ministre alle sportive, è tempo che le valutazioni vadano oltre l’aspetto fisico ed escano dall’ambito grettamente sessista che oggi connota certa stampa. Titoli e vignette insultanti devono suscitare solo indignazione. Libere di essere come siamo e come vogliamo. Leading Myself

Il gioco perfetto. Imparare le pari opportunità giocando

il gioco del rispetto

È divertente pensare a come tante volte i “casi di successo” nascano da percorsi imprevisti e spesso lontani dalla nostra comfort zone. Per tutta la vita ho sempre coltivato il talento della scrittura, prima per piacere e poi per lavoro. Nasco professionalmente come copywriter, termine inglese che può essere tradotto come “la figura creativa che cura ossessivamente i testi dei messaggi pubblicitari ovunque debbano comparire”. Ora si sa, la creatività è un processo difficile, tortuoso, spesso doloroso. È un atto di grande ribellione, che nel mio caso non si è limitato alla vita professionale. Nel 2009 infatti, dopo aver avuto…

FlorityFair: “In Italia c’è ancora spazio per realizzare qualcosa di bello”

FlorityFair

FlorityFair è nato con un percorso  al contrario: da giurista e con lavori che mi hanno portato a vivere all’estero diversi anni (Svizzera, Londra, Parigi, Malta, Kazakistan, Portogallo…) e proprio nelle mie case in affitto all’estero mi sono abituata ad avere fiori freschi sul tavolo tutti i giorni…e soprattutto a potermelo permettere! Un mese dopo il mio rientro in Italia e 40 Euro a settimana spesi in fiori ho deciso di fare una piccola spending review e nell’era del consumismo 2.0 ho banalmente cercato “abbonamento ai fiori” su google. Convinta esistesse già come servizio. Google mi ha risposto che non esisteva…