La ristorazione è uomo o donna?

Nella ristorazione vige ancora un orientamento prevalentemente maschile. E’ innegabile. Sono uomini la maggior parte dei cuochi, sono uomini la stragrande maggioranza dei gestori e dei proprietari di locali e ristoranti.

Ma la presenza femminile in questo settore c’è sempre stata e negli ultimi anni il tasso percentuale di imprese individuali e società di persone (bar, ristoranti) create da donne hanno superato quelle maschili.

Quindi è solo apparenza!

La leadership femminile nel settore della ristorazione, però, si esprime a tutti i livelli: dal punto di vista imprenditoriale, della cucina e della sala.

Noi uomini ci siamo resi conto che la presenza femminile nella ristorazione è indispensabile. Una cosa che abbiamo sempre saputo, in realtà. Perché le donne son sempre state i veri pilastri di questo settore, ma han sempre lavorato senza pretendere di stare sotto i riflettori, mentre noi uomini, spesso pecchiamo di vanità e tendiamo a entrare molto in competizione fra di noi.

Per quanto riguarda la mia esperienza mi son reso conto che le donne sono le vere protagoniste sia nella gestione dei locali, sia per quanto riguarda la produzioni di cibo e vino e io, personalmente, mi rapporto meglio con produttrici e imprenditrici donne.

Le donne hanno quel qualcosa in più, nelle relazioni, che per me fa la differenza.

Infatti per il progetto GranTorino&co, nato dall’idea di un gruppo di imprenditori torinesi che si occupano di cultura del cibo e del vino italiano, abbiamo deciso di investire in un progetto e in un locale la cui gestione è affidata a una donna, Federica.

A mio parere questo è un ottimo momento per l’imprenditoria femminile.

Donne multitasking? Forse. Sicuramente sono dedite all’innovazione.

Poi mi danno retta.  E sono brave.

Francesco Carbonara

https://www.facebook.com/pages/GRANTORINOCo/1473619876219399?fref=ts

 

ciccioFrancesco Carbonara, verso i 35 anni. Diplomato all’Istituto Tecnico Commerciale, ora vivo a Torino. Da 12 anni lavoro nel campo della ristorazione e della gestione dei locali, da 5 anni faccio parte del direttivo del Magazzino sul Po (Gianca2) occupandomi della gestione logistica e sociale. Da qualche mese faccio parte del progetto GranTorino&co. D’inverno indosso sempre due paia di calze.