Cristina Marchi: dedicatevi al qui ed ora. La soddisfazione arriva dopo.

cristina Marchi

Il prossimo 22 novembre CMarketing Unconventional Meeting, presso Ballarini Interni, terrà un mini corso di neuromarketingScegliere con consapevolezza” in collaborazione con LeadingMyself di Barbara Marà e Corinna Caccianiga e il network Verona Professional Women Networking di cui Mary Wieder Bottaro è Presidente. Sarà un momento di confronto verso una maggiore consapevolezza sul mondo che ci circonda. Ogni giorno ci troviamo difronte a migliaia di messaggi frutto della comunicazione persuasiva. Riconoscere i segnali e le ragioni che si nascondono dietro determinati comportamenti e messaggi, ci permette di fare delle scelte più consapevoli e libere.

Vi racconto di me. Mi chiamo Cristina Marchi, nata e cresciuta a Verona. Ho un carattere mite, dicono di me che sono una persona gentile ed equilibrata. Sono cresciuta con un’educazione abbastanza rigida, forse per questo apprezzo tutto quello che di buono mi regala la vita. Lo sport che ho praticato da giovane a livello agonistico mi ha temprato, dandomi una grande forza interiore e la tenacia per non arrendermi mai.

Ho iniziato a lavorare fin da giovane capendo quando fosse importante lo studio, la formazione professionale e il lavoro per l’indipendenza. Così mi sono impegnata per conseguire la laurea in Economia. Le mie prime esperienze lavorative sono state molto formative e mi hanno instradato verso la professione di responsabile marketing. Ho iniziato a lavorare nel 2001 negli uffici marketing, in piena New Economy, e via via negli anni a seguire, verso la Digital Revolution che ha cambiato completamente i paradigmi usati fino a quel momento.

Si può dire che la mia esperienza lavorativa negli uffici marketing è tra le più eterogenee: ho lavorato in settori e realtà aziendali molto diversi l’uno dall’altro, dalla cosmesi di lusso al FMCG nel food&beverage. Per naturale evoluzione del mercato e per interesse personale mi sono formata e ho costruito la mia professionalità specializzandomi nel digitale. La formazione è sempre stata una costante nella mia vita professionale tanto è vero che dopo qualche anno di lavoro ho conseguito un Master in Marketing e Comunicazione d’Impresa. A questo si aggiungono i viaggi all’estero di studio/vacanza tra Londra e Malta per il perfezionamento della lingua inglese.

Continuando il mio percorso di crescita professionale, sempre alla ricerca di nuove esperienze, sono passata da dipendente a libera professionista.

Oggi sono consulente in marketing e comunicazione digitale e da un anno formatrice.

Sono socia di una agenzia che si occupa di servizi digitali e di formazione, Nesq Srl. Lavoro in diversi campi e su vari progetti. Flessibilità e organizzazione sono alla base della professionalità che mi viene richiesta. Ciò che più mi piace è seguire un progetto con una pianificazione a medio lungo periodo, dove si ha il tempo per sviluppare, crescere e misurare i risultati del lavoro svolto e, se necessario aggiustare il tiro.

Un anno fa nasceva CMarketing Unconventional Meeting per organizzare corsi brevi di formazione.

Unconventional Meeting” perché rispondono all’esigenza di offrire un vero e proprio concentrato di saperi raccontati da relatori esperti in materia.

I corsi brevi richiedono un impegno minimo in termini di risorse e tempo dedicato, trattano discipline che toccano l’ambiente lavorativo, professionale e personale. I temi proposti lavorano sullo sviluppo delle soft skills e delle competenze tecniche ovvero dai corsi di scrittura e neuromarketing ai corsi di gestione dell’ansia, dei conflitti e del tempo.

La libera professione ti porta ad aprirti a nuove e interessanti opportunità oltreché a misurarti con gli altri e, da qui, la frequentazione di alcuni network di professionisti. Il passo successivo è stato quello di fondare AllTop, un network relazionare che oggi compie 8 anni e di cui sono VP.

A volte non basta crescere professionalmente, senti l’esigenza di dedicarti alle passioni e una di queste, per altro nata sul posto di lavoro, è il vino. E così ho preso il diploma di Sommelier per vera passione. Sono anche una buongustaia perché il vino va bevuto in abbinamento a golosi e gustosi piatti. La seconda passione è lo sport che mi porto dietro fin da quando ero una giovane atleta agonista di salto in lungo. Oggi mi diverto a percorrere fantastici tour in ebike dove ho riscoperto il contatto con la natura e il piacere di affrontare faticose salite per poi godere di adrenaliniche discese.

Ho ancora tanti sogni nel cassetto tra cui viaggiare, scrivere un libro e impegnarmi in qualche progetto ambientale. Se potessi dare un consiglio ai più giovani, gli direi di dedicarsi all’importante e di vivere nel qui e ora, con impegno e dedizione. La soddisfazione arriva subito dopo.  

FB:  @CMarketing Unconventional Meeting
Linkedin Cristina Marchi  –  CMarketing Unconventional Meeting