#TutteaColonia: “la forza straordinaria delle donne!”

#Tutteacolonia vuol dire imparare a essere liberi e capaci di includere. 

Sono pensieri che possono sembrare in contrasto ma sono compatibili e anzi si rafforzano a vicenda. Liberi vuol dire che le nostre strade sono di tutti, purché rispettiamo tutti. Includere vuol dire accogliere chi è diverso, consapevoli che da chi è diverso si impara. Chi è diverso ci aiuta a uscire dalla nostra zona di comfort, ci fa superare una paura iniziale, eppoi ci aiuta a diventare più forti. 

Liberi vuol dire però che nessuno può fare della propria diversità un’occasione di violenza. Includere vuol dire garantire a tutti di poterci esprimere per quello che siamo.

Una volta ebbi il privilegio di cenare con David Mixner, un attivista per i diritti civili americano che è stato ed è vicino a diversi Presidenti degli Stati Uniti (https://en.wikipedia.org/wiki/David_Mixner) e gli sentii dire una frase che non dimentico: “Everyone has their closets”, tutti abbiamo i nostri armadi dai quali fare uscire qualcosa che ci rende diversi, che ci fa paura. Tutti siamo, per un verso o per un altro, “diversi”. 

#Tutteacolonia diventa un simbolo di una Europa inclusiva e sicura. #Tutteacolonia è già un segno di una Unione che sarà sempre più solida, in cui insieme impariamo a costruire una società aperta e forte.

#Tutteacolonia, ancora una volta, ci mostra che le donne sono una forza straordinaria e speciale che rende più veloce il cambiamento positivo.

 

#TommasoArenareTommaso Arenare

http://www.about.me/tommasoarenare 
http://www.twitter.com/tommaso_arenare