Nicole Pizzato: la mia vita vita di mamma e influencer

nicole pizzato

 Mi è stato domandato di raccontarmi a cuore aperto, non è facile per me perché non sono abituata, ma  lo farò volentieri. Iniziamo da raccontarmi chi sono oggi: sono una mamma, una scrittrice e una influencer per via del mio blog dove racconto il mio Life Style di mamma. 

Ma chi è Nicole Pizzato?  Vengo dal Canton Ticino, dove vivevo a Stabio con i miei genitori e 4 fratelli, due nonni e un cane grande in giardino e per via del lavoro di mio padre la mia casa era sempre piena di tante persone. Sono cresciuta viaggiando, frequentando ambienti di moda e artistici meravigliosi e sempre accerchiata dal calore della mia famiglia e dai miei amici più veri. Tre grandi passioni mi hanno sempre contraddistinto: quello per la pallavolo, per i bambini e per la scrittura. La pallavolo mi ha portato a giocare fino a 20 anni e a vincere anche medaglie importanti, come il campionato Svizzero due volte per la categoria Juniores. L’amore per i bambini a frequentare le superiori in una scuola cattolica per diventare maestra d’asilo e la scrittura a pubblicare due libri: Luce nel buio, la storia di Clo nel 2008 e, Un Passo Indietro nel 2013.

Caratterialmente sono sempre stata una persona solare,  molto sensibile e intuitiva. Ma tra sogni e realtà a 18 anni sono stata iscritta ad un concorso di bellezza che mi ha aperto le porte e dato un lavoro che ho svolto fino a 26 anni quello di modella. Nel 2006 però ho detto ai miei genitori che avevo bisogno di capire chi ero,  mi rimisi a studiare: ero iscritta all’ università di Comunicazione e scrissi in quel periodo appunto il mio primo libro. Il romanzo ha venduto quasi 10 mila copie, un libro che aveva un tema forte come l’abuso sui bambini e per il suo argomento è stato consigliato da molti psicologici ai loro pazienti che hanno avuto esperienze simili. Il primo libro mi ha portato molta visibilità e  a lavorare anche in una radio. Poi ho avuto la possibilità di fare un lavoro part-time in uno show-room di moda e poter vivermi  il mondo della moda al contrario: vendevo ai negozi, andavo a vedermi le sfilate e servivo i clienti  a 360 gradi, quel part-time diventò il mio lavoro a pieno. Quelli furono anni intensissimi: perché solo chi lavora nella moda sa quanto ore si arriva a lavorare in una giornata, ma fu anche una scuola di vita e professionale pazzesca. Fino a che nel maggio del 2012 venne al mondo Ginevra come una scheggia, in un parto di tre ore, da quel momento in poi la mia vita è cambiata completamente. Sono diventata mamma e con il mio compagno abbiamo deciso che sarei stata a casa a fare la mamma, almeno per un po’… Ma mi sarebbe stato possibile? No! Ho sempre avuto troppa energia da esprimere per stare ferma.

Nel 2013 oltre a pubblicare il secondo libro: Un passo indietro,  ho fondato il blog Nichylove.com, un idea per raccontare molto semplicemente la mia vita di mamma. Non avevo grandi ambizioni a proposito, era un mio bisogno di raccontare come per me essere mamma fosse meraviglioso ma anche assai faticoso, come per me era più importante ascoltare l’istinto materno più che leggere libri o cataloghi della buona mamma, e del mio bisogno assurdo di dormire. Ginevra ancora oggiAggiungi un appuntamento per oggi che ha 4 anni non dorme tutta la notte. Ho spinto l’allattamento, io ho allattato fino ai 18 mesi la mia bimba.  Ho raccontato a cuore aperto di come mi sono dimenticata di essere anche donna da quando sono diventata mamma, e questo ha fatto di me probabilmente una di loro. Insomma ero ingrassata, per anni ho vissuto con le magliette bagnate di latte e senza dormire e chi aveva più la forza e il tempo di guardarsi allo specchio? Dopo pochi mesi dall’apertura del mio sito ho firmato la mia prima collaborazione con l’azienda Stokke e quella collaborazione mi ha spalancato una porta dietro l’altra.

Da allora ho collaborato non so nemmeno io con quante aziende che vanno dall’ accessorio donna-bambino, moda, al food al beauty ect..e ovunque ci sia il bisogno di un occhio attento di una mamma. OggiAggiungi un appuntamento per oggi sono considerata una Influencer  per la mia capacità critica e per il fatto che sono sempre stata molto coerente: tra le tante cose che ho fatto dire di no a progetti che non sentivo miei è stata una delle tante. Quello che faccio oggi è comunicazione tra le aziende e le persone che mi seguono nel mio blog e social , firmo progetti che durano mediamente 3- 6 mesi, dove scrivo articoli che parlano dei vari prodotti, vado a vedere le sfilate di moda, sono presente a gli eventi e tutto viene messo bianco su nero sui miei social. Con il mio sito ho creato un gioiello in collaborazione con il brand Otto Jewels il MomGiveLove e sono ambasciatrice di altri gioielli molto importanti e brand di moda, ho avuto inoltre una rubrica mia in un giornale online e seguo molte chartery che si occupano di sostenere la ricerca contro le malattie per i bambini e la salvaguardia della mamma sia in Italia che in paesi come l’Africa. Come sono riuscita a far diventare il mio blog un lavoro? Ciò che ho fatto on è altro che mettere insieme le miei esperienze passate e renderle pubbliche e in più raccontando le mie avventure con la mia bambina. OggiAggiungi un appuntamento per oggi siamo tutti cool, strong , eccessivi  io no, non lo sono mai stata,  sono sempre stata una persona semplice, pulita e trasparente ed è questo che ho portato “in piazza”, la mia semplicità come mamma, come donna che crede nei valori di un tempo e nell’accettazione dei propri difetti. In un era dove vige la perfezione io ho raccontato che si può vivere anche in una normalità che forse oggiAggiungi un appuntamento per oggi è il vero lusso, perché ci è venuta a mancare. Le critiche sul mio sito sono quelle di essere un contenitore fresco e innovativo. Con il tempo ho creato un vero e proprio magazine per mamme e donne, un punto d’incontro, scritto in italiano e in inglese che viene seguito in più di 20 paesi nel mondo, dove oltre a scrivere recensioni di prodotti, pensieri personali e raccontare con scatti fotografici puliti e senza trucco o filtri il mio Life Style, faccio interviste.

Per il futuro ho tante cose ancora da fare e da decidere ma nell’ immediato sarò protagonista di un progetto editoriale del Pitti Bimbo 83 che si chiama  As Told by Mum, dove scriverò durante questa fiera di moda, tra le più importanti nel mondo, degli articoli per il loro sito ufficiale. Il mio atteggiamento oggi rimane quello che avevo da bambina ed è quello di chi deve imparare ed è capace di sorprendersi e oggi come quando facevo sport non mollo mai i miei obiettivi. Credo che se non si ha fretta e si dimostra chi si è lavorando più che parlando prima o poi i risultati arrivano. Oggi sono una mamma, una scrittrice e una blogger e nel mio piccolo faccio tutto bene.

Nicole Pizzato  blog www.nichylove.com 

Pagina Facebbok: nicky love 
Twitter : @nicolepizzato

                                                                             

NICOLE PIZZATO