Martina Rogato: costruiamo un paese basato sul merito

martina rogato

Lo scorso 15 ottobre si è concluso il capitolo 2018 del programma di mentoring di Young Women Network, #inspiringmentor, che ha visto il LeadingTeam protagonista come mentee.  Artefici di questo magnifico progetto di condivisione tra generazioni, Martina Rogato e il suo staff.

Poco tempo fa si è tenuto l’evento conclusivo del programma di Young Women Network dedicato al mentoring, di cui orgogliosamente abbiamo fatto parte. Quali sono i risultati raggiunti in questa edizione?

Quest’anno abbiamo coinvolto 135 coppie di mentor e mentee in un percorso one-to-one di 6 mesi. Abbiamo voluto sperimentato l’inclusione di 10 mentori uomini e, grazie alla collaborazione con EGGUP, abbiamo inserito anche un algoritmo per costruire le “coppie” non più solo in base ai rispettivi background ma anche all’affinità di soft skills. Siamo felici del risultato 2018 e ora stiamo già pensando alla nuova edizione che lanceremo il prossimo febbraio. Per capire a che punto siamo e come migliorarci stiamo misurando l’impatto sociale generato con la collaborazione di The Social Investment Consultancy. Il programma 2019 sarà anche frutto dei risultati della misurazione!

Sei reduce dal G20 in Argentina sul “women empowerment”: sensazioni e visioni per il futuro?

Women 20 in Argentina è stato di grande ispirazione per tutte noi. Si è trattato di una 3 giorni in cui più di 70 Organizzazioni da tutto il mondo hanno discusso sulla parità di genere. 4 le macro-aree di lavoro: inclusione digitale, inclusione al lavoro, inclusione finanziaria e poi la novità introdotta dall’Argentina: le donne nelle aree rurali. Ore di lavoro intenso ma una grande opportunità per capire cosa succede nel mondo, prendere ispirazione dalle buone pratiche di altri Paesi e cercare assieme soluzioni condivise. Prossimo step: Tokyo 2019!

Come vedi Young Women Network da qui a 5 anni?

Come un network ancora più solido e inclusivo di giovani donne per le giovani donne, che includa anche figure professionali più tecniche e scientifiche.
Come un’Associazione che possa anche dialogare con istituzioni nazionali e non per far sentire più forte la voce e i bisogni delle giovani donne. Nei miei sogni e in quelli di Besiana, Carmen, Elisa, Ilaria, Sabrina e Silvia – le 6 amiche che mi accompagnano in questa avventura – una speranza per chi in Italia ci vuole rimanere per costruire ancora un Paese basato sul merito.

Seguite Martina Rogato e Young women Network sui social.

TWITTER:
@Martirog
@YWNetwork

INSTAGRAM:
@martina.rogato
@youngwomennetwork

FACEBOOK:
Young Women Network