Leader in Cucina, il nostro primo evento

Lo avevamo promesso, e alla fine abbiamo mantenuto la parola: mercoledì scorso, con un evento conviviale e cordiale, l’idea di portare le nostre protagoniste dalle pagine del blog a incontri ‘in carne ed ossa’ è finalmente diventata realtà.

Per questa prima esperienza abbiamo scelto il tema dell’enogastronomia: da una serie di coincidenze, legate all’incontro con la referente Educazione di Slow Food Veneto, Luisa Fazzini, e al successo di alcuni post incentrati su questo ambito, abbiamo pensato che parlare di cibo e di come ad esso si leghino una molteplicità di valori fosse un buon primo passo.

IMG_5801E allora la scelta della location non poteva che ricadere su un’azienda agricola, magari gestita da una donna solida e intraprendente, sulle bellissime e rinomate colline della Valpolicella. La signora Valentina Cubi ci ha ospitato con semplicità e cortesia nella sua bellissima sede di Fumane, che è cantina e agriturismo. Un luogo ricco di tradizione, di lavoro, di oggetti significativi; un luogo immerso nella bellezza delle vigne, delle dolci curve collinari e di un tramonto mozzafiato.

ClAj9wAWgAAOEbtAttorno ad un tavolo apparecchiato in un salone accogliente e luminoso, circa una ventina di persone si sono raccolte ad ascoltare le esperienze e le idee di Nadia Pasquali, titolare del ristorante Alla Borsa di Valeggio sul Mincio (qui il suo intervento sul blog) e di Elena Zanotto, ideatrice del progetto di cucina creativa per bambini Il Mondo di Bu. Introdotte da Luisa Fazzini (anche lei recentissima protagonista con un appassionato post sul nostro blog), le special guests della serata si sono lanciate in una conversazione appassionata, i cui cardini erano la collaborazione, la condivisione, il lavoro di squadra.

Schermata 2016-06-17 alle 18.00.49

Soprattutto, come tratto comune è emersa l’esigenza di dare valore a ciò che si fa e alle persone con cui si lavora. E’ stata messa in rilievo l’importanza del sentimento che sottende al prodotto, dell’entusiasmo del fare insieme, della passione che permette ritmi sfiancanti. E Nadia Pasquali ha anche sottolineato come “a noi donne chiedono il doppio, ma noi possiamo!”.

ClAs8D_WQAQlOaNIl tavolo si è poi animato grazie al brindisi con i meravigliosi prodotti di Valentina Cubi: un’apprezzatissima degustazione di Valpolicella ‘Iperico’, Ripasso ‘Tabarro’ e Amarone ‘Morar’ ha fatto da sfondo alla seconda parte dell’incontro, che ha visto un frizzante scambio di idee e opinioni fra tutti i convenuti. 

Sono state due ore costruttive, che hanno contribuito alla creazione di un legame fra persone che giorno per giorno si impegnano per se stesse, per gli altri e per il territorio. Potersi confrontare e potersi aprire al dialogo aggiunge ricchezza al già positivo raccontarsi dalle pagine del blog. Promettiamo, quindi, che questa esperienza sarà la prima di una lunga di serie!

 

Il team di Leading Myself