Non solo Halloween: Giornata Mondiale del Risparmio

halloween, risparmio

Il 31 ottobre, ormai anche per le culture non anglosassoni, si identifica con la festa di Halloween, la vigilia di Ognissanti. Da 94 anni a questa parte, però, in questo stesso giorno si celebra anche la Giornata Mondiale del Risparmio.

Nel 1924, infatti, durante il 1° Congresso Internazionale del Risparmio tenutosi a Milano, Maffeo Pantaleoni ne ispirò l’istituzione col suo discorso.

Da allora ogni anno in ogni paese del mondo con diverse modalità, si dedica un giorno al capire l’importanza e le modalità del risparmio.

La massima popolarità della Giornata Mondiale del Risparmio si ebbe tra il 1955 e il 1970, quando tutti i paesi del Mondo erano ancora imegnati a risollevarsi dalla Seconda Guerra Mondiale.

Dopo gli anni ’80, il 31 ottobre ha fatto sempre più pensare ad Halloween che al risparmio.

Ma dopo la crisi del 2008, dieci anni fa, ormai, si è tornati a concentrarsi sull’importanza del risparmio.

Oggi si pensa molto ance al rispamio etico e a portare la cultura delle banche anche nei paesi più poveri.

Per il  2018, poi, l’Istituto Internazionale del Risparmio (WSBI – World Savings Banks Institute), ha deciso di dedicare questa giornata ad un tema molto in linea con la nostra mission: qual è il sogno che da realizzare che ti sta facendo risparmiare? (#WhatdoYouWhishFor)

La sfida è quella di porsi un obiettivo, anche ambizioso, da poter realizzare solo accantonando un piccolo gruzzoleto, limando le spese quotidiane.

Descrivi il tuo sogno su Twitter, illustralo con una foto e ricordati di usare l’hashtag #WhatDoYouWhishFor. Noi saremo lì con la nostra community di sognatrici e sognatori, pronte a raccontare i nostri e i vostri sogni.

Se poi vuoi raccontarci un sogno realizzato grazie al risparmio, ci puoi trovare a info@leadingmyself.it o sui nostri social.

Condividete il vostro sogno per il quale vale la pena accantonare denaro e magari si potrebbe realizzare!