Daniela Stuppi: investire su se stesse per superare gli ostacoli

daniela stuppi

Incominciamo con Daniela Stuppi, Sales and Marketing Manger di Synergie Italia, la carrellata di interviste alle protagoniste del GammaForum che ci vedrà media partner il prossimo 15 novembre a Milano.

Nel suo settore, cosa viene fatto concretamente per agevolare e promuovere la carriera di donne che decidono di essere anche mamme?

 Il settore delle risorse umane è composto in gran parte da donne e proprio nell’età considerata da molti “critica”. Che si tratti di selezionatrici, commerciali o amministrative è fondamentale, per poter valorizzare i percorsi professionali, utilizzare tutti gli strumenti che migliorano la conciliazione tra vita familiare e lavoro. Già attuiamo la flessibilità di orario, abbiamo la possibilità del part time, e presto attiveremo un progetto pilota di Smart Working, con l’aiuto naturalmente anche dei device.
In Synergie certamente non solo si ritrova la scrivania al rientro dalla maternità, ma non si interrompe il percorso di crescita intrapreso in precedenza, come è successo a me che ho potuto seguire mio figlio senza dover rinunciare agli obiettivi professionali. Certo è molto impegnativo, per questo è necessario tutto l’aiuto possibile, in famiglia e in azienda.

Che consiglio darebbe alle donne che hanno un’idea di business o di professione ma non osano realizzarla?

Per dare gambe ad un’idea ci vogliono le risorse: che sia per aprire un negozio o intraprendere un Master post universitario. Molto spesso le donne non hanno accesso facilitato al credito, non perché non esistano le forme di finanziamento o a volte addirittura le risorse in famiglia ma perché tendiamo a dare la priorità sempre ad altro, anteponendo le esigenze dei figli, dei mariti, dei familiari. Per pagare l’Università dei ragazzi, per sostenere l’impresa magari del marito si chiedono prestiti, si fanno i sacrifici. È ora di ragionare così anche quando a desiderare una opportunità siamo noi. Quindi il consiglio è: investite su voi stesse! Il Rendimento è garantito.

C’è stato, nella sua carriera, un momento particolare che le ha fatto capire era il momento di una svolta?

Qualche anno fa c’è stato un momento in cui mi sono resa conto che avevo smarrito la motivazione e in me c’era confusione anche rispetto al mio ruolo: che cosa si aspettavano gli altri da me, in azienda? E io da me stessa?
Ero arrivata quasi al punto di licenziarmi, per tentare di ritrovare il filo.
Ma poi ci ho ripensato e ho deciso, appunto, di investire alcuni risparmi in un corso di coaching: è stata la svolta che mi ha permesso di ripartire, focalizzare meglio gli obiettivi e comprendere che molti limiti e ostacoli a volte ce li poniamo noi stesse.

Facebook: Daniela Stuppi

LinkedIn: Daniela Stuppi

Twitter: @dastuppi